ALTRI SPORT - TELESPORT.NAME

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ALTRI SPORT



Sorrento - Picerno 0-1
Classifica Serie D 
Taranto            56
Picerno             52
Lavello              49
F. Andria           48
Casarano           48
Bitonto               45
Nardò                 44
T. Altamura        43
Molfetta              41
A. Cerignola        40
Sorrento             35
Fasano                34
Real Agro Aversa 30
Gravina               28
Francavilla          28
Portici                25
Brindisi               25
Puteolana          24




IL BUCCINO
SI GODE IL 
PRIMATO

Con il pareggio
con l'Angri continua
il ruolino di marcia
positivo del Buccino,
con i 7 punti in classifica 
si gode la prima posizione.
Il match tra Agropoli e
Buccino è stato giocato bene
da entrambi le parti: il buccino
ha macinato gioco per passare
in diverse occasioni, ha dominato
la partita ma la fortuna si è girata
dall'altra parte. L'Agropoli in un'azione
offensiva, infatti, passava in vantaggio
con Vincenzo Margiotta.
E' stato l'unico goal della partita .
Secondo i dirigenti rossoneri,
ascoltati telefonicamente, la partita
poteva anche terminare in parità, ossia,
il pareggio sarebbe stato il risultato
più giusto. Il risultato del Guariglia
non complica la situazione di classifica
ai rossoneri che sono situati sempre
in prima posizione insieme all'Angri,
Virtus Cilento, Agropoli.
Il percorso è ancora lungo.
INTERVISTE
TRA BARABNO E FANCIULLESCA
SANTA MARIA 2012
SEMPRE DETERMINATA
Ottimo secondo tempo
del Barano ma
la Fanciullesca vince

BUCCINO VOLCEI

Indipendentemente dal
pareggio, i rossoneri
hanno giocato alla grande
ponendo in essere
un gioco dinamico,
veloce, sobrio.
I vari reparti hanno
ben saputo gestire il
ruolo di responsabilità:
la difesa è stata ferrea,
ha saputo individuare
tutte le azioni strategiche
dell'angri svolgendo
un duplice ruolo,
seguire le azioni offensive
sostenendo il centrocampo
e l'attacco;
il centrocampo ha svolto
una funzione di contrasto,
nei confronti dell'Angri,
sottraendo spazi e
deconcentrando le fasi
di regia degli avversari;
l'attacco è stato veramente
straordinario, diverse le azioni
che hanno permesso a Siano,
Ciranna, Campione, Cozzolino
di promuovere azioni e di poter
sbloccare il risultato.
In definitiva prestazione efficiente
ed efficace del Buccino Volcei
che continua la rincorsa verso
il primato.
BENEVENTO VINCENTE

Una vittoria che produce
grande emozione.
Non è solo la vittoria
della salvezza, in quanto
la squadra giallorossa
si allontana dal fondo
della classifica, ma è
anche la vittoria
che rappresenta
il riscatto per il Sud.
Da annotare comunque
che il Benevento non
è stata, tra le squadre
del sud,
a battere i bianconeri
in esterna.
Partiamo dal Napoli che
ha vinto diverse volte a
Torino: tra le vittorie
più importanti quella del
1986-87 1-3, il 3-5 del
1988-89, il 2-3 del
31 ottobre 2009,
l'11 gennaio 2015,
e infine la partita
del 2017-2018 vinta per
0-1.
Tra le altre squadre del sud
che hanno sconfitto la Juventus
ricordiamo:
la vittoria esterna del Palermo del
18 febbraio 1962 per 2-4;
la vittoria del Catania del
7 aprile 63 a Torino per 0-1;
la vittoria del Catanzaro
il 9 febbraio 1966
per 1-2; vittoria del Lecce
per 3-4 del 25 aprile 2004;
la vittoria della Reggina
in coppa italia
per 1-2.
....MARADONA

Uno scrittore ha dichiarato
tempo fa "non è possibile
capire il fenomeno Maradona
se non si è andato almeno una
volta nel luogo in cui è nato,
Villa Fiorito un mondo pronto
a sfidare il resto della società ".
Maradona alle sue prime armi
dichiarò in un'intervista quali
fossero i suoi sogni: giocare ai
mondiali; vincere i mondiali.
Si è verificato. Dall'età di 16
anni Maradona è sotto
osservazione dal Barcellona.
Con l'Argentinos Juniors
Maradona in 166 partite
realizza 100 goal all'età di
19 anni. Con questo almanacco
Maradona passa al Boca Juniors
e alla sua prima partita lo stadio
era pieno 3 ore prima. Maradona
nel 1981 regala al Boca Juniors
il primo scudetto diventando la
star dell'Argentina. Tenuto sempre
sott'osservazione dal Barcellona
si aprono le porte per approdare
in Europa e, senza pensarci due
volte, il Barcellona acquista
Diego Armando Maradona. 1986
diventa la data significativa e
cruciale per Diego Armando
Maradona e per la sua Argentina.
Battendo la Germania in finale,
l'Argentina diventa campione del
Mondo. Il futuro è sempre più roseo
e dagli stadi del calcio spagnolo,
il Presidente del Napoli Ferlaino non
ci pensa due volte e porta a Napoli
Diego Armando Maradona.
Il campione del mondo dà riscatto,
non solo alla città di Napoli, ma a
tutto il Sud Italia dato che nessuna
squadra meridionale aveva
vinto uno scudetto. Diego Armando
Maradona dà grosse soddisfazioni
battendo squadre come Juventus, Milan,
Inter, Roma , Inter, che avevano sempre
dominato anche al San Paolo. I suoi goal,
le sue fantastiche giocate,
la sua creatività, mettono in piena crisi
intere difese di serie A, e con 2 scudetti,
una coppa uefa e una coppa Italia
la città di Napoli, da capitale delle
Regno di Sicilia (1266) con gli angioini
e da capitale (1817) del Regno delle
due Sicilie , diventa capitale del calcio
mondiale con Diego Armando Maradona.
SERIE D GIRONE H

Il derby lucano tra Picerno
e Lavello è aggiudicato
dal Picerno che trafila
tre goal al Lavello che riesce
a realizare una sola rete.
Anche il derby pugliese
tra Bitonto e Audace Cerignola
è stato vinto dal Bitonto,
il risultato è terminato per
3-2.
Il Portici perde a Fasano,
il quale quest'utlimo realizza
tre goal.
Il Molfetta espugna Pozzuoli
vincendo per 3-0.
Gli unici pareggi:
Sorrento-Francavilla
terminato 2-2, Casarano
Andria 0-0 e
Brindisi - Altamura 0-0.
Innanzitutto si è discusso
della liquidità di breve
periodo, e si prolungherà
la stagione a dopo il 30
giugno, no ai play off e play out,
rinvio degli emolumenti
fiscali, contributivi e assicurativi,
il riallineamento della scadenza 
dell'articolo 85 NOIF, rinegoziazione
a termine dei contratti sportivi
e amministrativi di primo livello.
@TELESPORT.NAME

Paolo Rossi ebbe la
capacità di realizzare
ben tre reti ai verdeoro.
Essere immediato, pronto,
determinante in area di
rigore, per ottenere
un risultato di 3-2.
La Nazionale deve tutto a
Lui, ma non solo in quel match
ma anche in seminfinale
contro la Polonia, realizzando
ben 2 goal,
e infine nella finale contro la 
Germania, segnò il primo
dei 3 goal per vincere
la finale. Ma il ricordo 
di Paolo Rossi non finisce
qui, con la Juventus ha 
vinto 2 scudetti 
una Coppa delle Coppe,
la Supercoppa Uefa e la
Coppa dei Campioni.
Sempre in serie A trascinò
il Lanerossi Vicenza a disputare
un grande campionato, e 
nel 1997-78 divenne capocannoniere
e fu lui il protagonista di quella
stagione per aver portato
i biancorossi al secondo posto
con 39 punti,
a soli 5 punti dalla Juventus.
E' stato vincitore del Pallone D'Oro.
STILE Giocatore di classe, 
molto raffinato, disinvolto, 
puntuale in area di rigore,
splendido nel dribbling.

Calcio Napoletano Giorone E
Massa Lubrense                49
Barrese                            42
Royal Acerrana                 38
Agerola                            37
Victoria Marra                  36
Libertas Casalnuovo          33
San valentino                   26
A. Poggiomarino               29
S. Vincenzo Unitis             22
Tramonti                         22
Virtus Vesuvio Ottaviano   23
Santa Maria Assunta        16
Napoli Est                       15
Atletico Pagani                14
Stabia Friends                 15
Summa Rionale Trieste      0
un ottimo primo tempo, eludendo
tutti gli spazi ai bianconeri ed
effettuando offensive originali.
Molto combattuto ed equilibrato
il primo tempo del match di Supercoppa
tra Juventus e Napoli. Quinto minuto
subito il Napoli si rende pericoloso con
Manolas ma risponde al 6° Ronaldo con
un dribbling, tiro un pò alto. 9° Kulusevsky
per Artur tiro poco calibrato ma Juventus
vicino al goal. Sempre aperta la partita con
una Juventus che già dal primo minuto
voleva strafare, ma dall'altra parte un
Napoli davvero in forma in difesa che
ha fermato le intenzioni dei bianconeri.
16° il Napoli si fa pericoloso con un cross
al centro dell'area di rigore e si rende
insidioso; ancora il Napoli si rende
protagonista con la punizione di Insigne,
palla centrale. Al 21° il Napoli può passare
in vantaggio: cross al centro dell'area di
rigore Lozano può sfruttare ma il risultato
resta invariato. Quest'ultima davvero
occasione propizia per sbloccare il risultato.
25° è la Juventus che reagisce:
Ronaldo pallonetto al centro dell'area
di rigore, interviene il portiere azzurro
che evita il goal.
Juventus vicino alla rete. Ulteriore azione
degna di nota di Insigne
che rompe gli schemi bianconeri ma nella
conclusione il Napoli non riesce a sbloccare
il risultato. 30° cross dal laterale sinistro
per Lozano Napoli vicino al goal. Ultimo
tentativo per la Juventus che dopo una
serie di passaggi effettua l'assiste per
Ronaldo che va vicino al goal. Termina in
parità il primo tempo.
Ed ecco il secondo che inganna gli azzurri.
Subito la Juventus vicino al goal con
Bernardeschi, risponde il Napoli con Petagna
tutto di prima per Lozano, Demme vicino al goal.
Di nuovo il Napoli vicino alla rete, cross per
Lozano che può sbloccare il risultato. Su
un'azione bianconera, il lungo lancio della
Juventus termina alla difesa azzurra, ma
un disguido tra portiere e difesa produce
l'intervento bianconero che di sinistro va
vicino al goal.
Di nuovo Juventus: cross di Ronaldo intervento
difensivo di Manolas che rischia l'autogoal.
19° ecco il goal juventino: cross bianconero
inattivo in area di rigore, sale la difesa azzurra
ma il pallone attraverso delle deviazioni torna
indietro, Ronaldo si trova al momento giusto
e al posto giusto e sblocca il risultato.
La Juventus continua: Quadrado per Kulusevsky
bianconeri vicino al goal. Continuano le incursioni
in area di rigore, la Juve tenta di raddoppiare
il risultato ma il Napoli è molto a bravo a contrastare.
Quando in un'azione partenopea Mertens richiede
palla i bianconeri intercettono le intenzioni dell'
attaccante a cui viene dato un forte calcio alla caviglia.
L'arbitro decreta il calcio di rigore: batte Insigne
il tiro spiazza il portiere ma la palla esce fuori, a lato.
Di nuovo la Juventus si rende viva con Ronaldo che con
due tiri consecutivi sta per raddoppiare il risultato.
Ultim'azione Politano per Lozano possibilità di
pareggio ma il portiere juventino sta ben attento, a
quest'azione scatta in contropiede juventino:
Quadrado per Morata ed è raddoppio. La Juventus vince la Supercoppa.
Gara San Giovanni a Teduccio (Napoli)
COLLEFERRO
Il calcio, inutile non riconoscerlo,
è l'attività sportiva più
seguita; è importante che i ragazzi
pratichino uno sport, soprattutto uno
sport di gruppo, che li distragga da televisione
ma anche, e soprattutto, dai giochi tecnologici
e virtuali di questa era  che
portano a isolarsi e dimenticare l'emozione
e la fatica che si prova in una squadra ".
Telesport.name : "Come mai ha deciso di
pensare innanzitutto al settore giovanile ?"
Presidente Aglitti: "Ho deciso di prendere in mano le redini,
di questa società, con l'intento
di creare un settore giovanile calcistico, per 
dare la possibilità a bambini/ragazzi
di praticare una sana e salutare attività sportiva".
Telesport.name: "Alla prima esperienza
cosa ha pensato al momento della nomina ?".
Presidente Aglitti: "Fino allora avevo seguito
il calcio solamente allo stadio e in tv, e certamente
non conoscevo come potesse
essere la gestione di una Società Sportiva.
Questo però non mi ha spaventato ed ho accettato".
Telesport.name: "Come sarà il vostro progetto?"
Presidente Aglitti: "Abbiamo iniziato a lavorare
ad un progetto di marketing e comunicazione,
studiato nei minimi dettagli. Far crescere i giovani
con lo sport, infatti, richiede, un grande impegno
da parte degli adulti che viene ripagato col vederli
impegnarsi per poter emergere
e raggiungere risultati positivi mettendo in campo
ideali, valori veri e sano spirito di sacrificio.
Quello spirito di sacrificio che è elemento
indispendabile per la preparazione alle competizioni
che la vita risolverà loro in futuro".
@produzione riservata telesport.name




RIARDO
Dal Lazio al Molise all'Abruzzo
e soprattutto dalla Campania,
Riardo è diventato il centro nevralgico
sportivo per numerose società
podistiche, che hanno interesse
sociale e sportivo ad essere presenti.
Tutto ciò, è stato realizzato grazie 
all'impeccabile organizzazione
dell'Atletica Riardo, che da anni
si impegna a valorizzare il territorio,
e grazie anche alla passione 
di trasmettere
nella propria area territoriale 
i valori dello sport. Infatti, prima della
gara ufficiale riguardante la categoria superiore,
sono state disputate tre gare riservate ai baby,
juniores e giovanissimi. 
Si è creato un cilima totalmente sportivo, grazie
anche alla presenza di un pubblico che ha
assistito fino alla premiazione la fine della gara.
E' stato anche un ulteriore momento di socializzazione
che fa rivivere Riardo, e la fa ricordare attraverso il tempo.
Infatti attraverso qualche intervista, diversi sono stati
gli atleti (Cantiello ha gareggiato ben 6 volte, ndr)
che hanno ricordato la loro presenza pregressa.
In definitiva Riardo ha confermato ancora una volta
di essere un borgo affascinante per correre, per salire 
su in alto in prossimità del Castello e semmai
immergersi con la memoria nel passato, immedesimarsi
in chi viveva tantissimo tempo fa, sentire l'odore
del profumo della storia che ti fa disconnettere dal sistema quotidiano 
del mondo metropolitano. 
In conclusione Riardo perla del centro sud per ritornare
ancora una volta a provare le vecchie emozioni.
Telesport.name - raffaele greco

Dall'inviato Raffaele Greco
Castelpoto - L'atmosfera
da stadio fa vincere
il Castelpoto. Dodicesimo 
uomo in campo, per eccellenza,
tifando fino alla fine, è stato
determinante per il 5-2.
Si respira una buona
armonia nell'ambiente
calcistico di Castelpoto.
Il sintomo di una vittoria
annunciata e di una
leadership agguantata
con grande volontà e
determinazione. 
Il team giallorosso
ha disputato un match
entusiasmante, soprattutto,
nel primo tempo, galvanizzando
il proprio pubblico che di riflesso
ha proiettato la squadra verso
la rete ospite.
Amalgama, spirito di emulazione,
gli elementi giusti per poter superare
la prima del girone. Una vittoria 
giunta al momento giusto
per proiettarsi verso la competizione
finale. Tra l'altro un ambiente molto
umile, sufficiente ascoltare la video
intervista al tecnico, per capire che sarà
una sfida fino all'ultima di campionato.
Amabile e amici hanno disputato 
una match interessante
non solo da un punto di vista tecnico,
ma anche tattico seguendo le
indicazioni del coach.
Anche la panchina è stata determinante,
infatti nel finale la serie di sostituzioni
è stato interpretato dal pubblico,
come messaggio esaustivo e rassicurante.
E proprio nel secondo tempo, qaundo
il Vitulano ha riaperto la gara, è emerso
il grande Castelpoto che da oggi
mantiene la leadership del girone.




PLAJANUM
SPETTACOLARE 
SECONDO TEMPO

ECCELLENZA
 ALFATERNA
"Della rosa dello scorso
anno son rimasti solo
gli under 2001-2002-2003
e Di Giacomo Simone,
attaccante, che ha meritato
la conferma perchè ha dimostrato
attaccamento ai colori sociali
dell'Alfaterna e serietà.
Da sottolineare la sua ottima
preparazione tecnica".
Sul mercato l'Alfaterna
si sta cercando di muovere
e ha puntato per il momento
su Marco Biacardi con 250
partite in serie  D, ultimi anni
in eccellenza con Afragolese
e Palmese.
================
@TELESPORT.NAME
================
Massa Lubrense
Un momento magico
ottenuto sul campo,
infatti quest'anno la squadra
davvero sta mostrando
la qualità calcistica sia in Coppa
che in campionato.
Vacca e Gargiulo hanno realizzato
le reti contro la Pro Sangiorgese,
che hanno fortemente galvanizzato
uno spogliatoio già pieno di entusiasmo.
"L'amalgama ha sempre prevalso 
nel nostro spogliatoio - afferma Vacca -
e proprio quest'elemento ci 
ha differenziato sia in coppa che in campionato".
Infatti, la squadra del Massa Lubrense 
è scesa sempre in campo determinata, concentrata,
grazie ad un forte spirito di emulazione.
"Finora è stata la forza di gruppo a rendere
spettacolari e straordinarie le nostre prestazioni,
- dichiara via iphone Gargiulo - abbiamo sempre
reso il nostro impegno in modo leale e sportivo,
e in più abbiamo fatto emergere le qualità tecniche
e tattiche".
Soddisfatto il Presidente D'Esposito del risultato raggiunto,
giocato con sudore: "Il mio team ha davvero superato
dei test importanti per poter conseguire la
finale. Penso che quest'anno, il Massa Lubrense
abbia compiuto il massimo impegno e sacrificio,
per offrire al pubblico spettacolo di gioco.
La finale di Coppa Campania è un traguardo raggiunto
grazie alle doti tecniche dei nostri giocatori. 
Spero che, quest'anno,  i tifosi del Massa Lubrense possano brindare
due volte".
Dr Raffaele Greco


BRASILE CAMPIONE
D'AMERICA
Il team brasiliano è 
davvero risultato pronto
contro ogni compagine.
Nella finale il possesso
palla e le azioni eseguite
sono risultate in misura
più che proporzionale
rispetto al Perù.
L'azione realizzata più
spettacolare e straordinaria,
che potrà mettere in discussione
il calcio europeo, è riferita al 
primo goal, quando Gabriel Jesus
ha davvero dribblato con un
giochetto tecnico inimmaginabile
il giocatore peruviano, il cross
al centro per Everton che di prima
ha insaccato. Questo è il Brasile di Tite
che è si è rinforzato sotto tutti i punti
di vista, strappando applausi continui
dal pubblico presente. Anche l'azione 
di rifinitura per Gabriel Jesus ha dimostrato
che il Brasile non abbia perso la straordinaria
caratteristica della sua storia, ossia,
quella di dominare tecnicamente la partita per tutti
i 90 minuti. Ciò che le altre squadre non 
hanno mai avuto il lusso di fare, difendendosi
e bloccando i carioca con i falli, come è successo
in Francia.
Brasile Campione d'America !!!!!

BRASILE IN FINALE

Lasciare spazi al
Brasile è diventato
più conveniente per la Seleção
per battere l'Argentina.
Più concetrata e determinata
la squadra brasiliana.
E' stato un big-match
unico nella
storia calcistica mondiale,
con l'Argentina
che comunque ha creato
diverse azioni di classe
e sfiorando il goal colpendo
anche una traversa.
Ma la Seleção è risultata
più concentrata e incisiva.
Polemiche da parte degli
argentini che hanno recriminato
due calci di rigore e alla fine
Messi ha dichiarato che i brasiliani
sono stati aiutati.
In conclusione la Seleção
supera l'Argentina e vola in
finale disputando la gara contro
il Perù oppure contro il Cile.
@telesport.name
ARRESTI NEL TIFO
BIANCONERO
MENTRE A NOCERA
SCONTRI TRA TIFOSI
In queste ultime ore non si
respira aria sofisticata
nel mondo del calcio,
dal professionismo
ai dilettanti.
Negli ultimi periodi è diventato
un mondo talmente strano
che all'apparenza sembra
chiedersi: "Come mai vanno
ancora allo stadio ? ".
Gli stimoli ci sono ed emerge
da un interesse, quello economico.
E infatti, grazie alla procura
della repubblica di Torino,
si è a conoscenza che c'è l'interesse
della vendita dei biglietti, anzi
si precisa il racket. Dall'associazione
a delinquere,all'estorsione aggravata,
all'autoriciclaggio e violenza privata.
Questo riguarda il mondo ultras della
Juventus. Nei dilettanti, invece, abbiamo
visto ieri nelle immagini video lo scontro
avvenuto tra tifosi della Nocerina e
tifosi del Foggia. Al di là delle cause,
ci sono stati alla fine degli scontri e 
stiamo parlando di Serie D. 
Tutto ciò conferma la poca sofistichezza
che gira intorno al mondo del calcio,
la trasparenza, l'appartenenza a club
importanti. E alla fine ti ritrovi con scontri
fuori allo stadio e a Torino invece il racket
dei biglietti. Ma per quale motivo gli editori
devono pagare i diritti televisi ? Ma per quale
motivo gli editori devono pagare l'assicurazione ?
La legge deve essere cambiata. Ed è la società di calcio
che deve pagare gli editori visto e considerato
che, nonostante l'incasso dei diritti televisi 
molte società si sono trovate con bilancio
in rosso e con il rischio di non iscrizione,
traballando e cercando di trovare
scarse soluzioni tecniche. 
LAGO MATESE
HALF MARATHON

IL VENOSA LIQUIDA
L'OPPIDO


PROMOZIONE
ANACAPRI
La società è sempre
ben organizzata, di conseguenza
anche quest'anno, i giocatori
troveranno un ambiente
armonioso come lo è stato
sempre.
Il team azzurro non demorde,
e sta cercando di capire quali saranno
le squadre avversarie e in
quale girone, il Real Anacapri,
capiterà.
Tutto è in evoluzione ma le
attese da parte del pubblico
non mancano, visto e considerato
il bellissimo campionato affrontato
lo scorso anno con emozioni
da inserire nell'almanacco
della società.
Nel frattempo si attendono ulteriori
sviluppi.
==========================
© TELESPORT.NAME www.telesport.name
COMMUNICATION PROGRAM.TV
www.communicationprogram.tv
Testata Telematica Direttore dr Raffaele Greco
==========================

INTERVISTE IN ANTEPRIMA
ALL'HALF MARATHON PANTANO

@TELESPORT.NAME DIRITTI EDITORIALI RISERVATI
CASSINO CORRERE NELLA STORIA
INTERVISTA AGLI ATLETI


@TELESPORT.NAME Produzione Riservata
Premiazione Half Marathon Potenza
FULGOR MEDIA VOLTURNO
GRANDE REALTA' NEL
CASERTANO

LA DSS CASALE CONSEGNA
LA TARGA ALLA FAMIGLIA
DI VITTORIO PAGANO


ECCO L'ACADEMY
PROCIDA

IL MURO FUTSAL
VOLA IN CLASSIFICA

Nelle immagini il bomber Pompeo
intervistato da telesport.name www.telesport.name
PROMOZIONE BASILICATA
I GOAL DELL'ORAZIANA VENOSA

@TELESPORT.NAME Diritti Editoriali Riservati
E' vietato scaricare o utilizzare immagini video anche parziali.
VENOSA - OPPIDO
SECONDO TEMPO


Anche nel Secondo Tempo
un grande Gesualdo contro il Grotta

IACOVELLI (Muro Futsal)
Bella gara, abbiamo vinto
ma il Montepeloso
esce a testa altissima

Un primo tempo di gloria
per il Gesualdo contro il Grotta

DSS CASALE 
SEMPRE IN FORMA

MURO FUTSAL - MONTEPELOSO
PRIMO TEMPO

ECCO LA SAVIGNANESE

CASAVATORE I NUOVI
PIANI DEL PRESIDENTE
DE MAIO
CASSINO. E' stato un successo
l'Half Marathon che ha visto
la partecipazione in massa
di molti atleti italiani.
Cassino è stata invasa
nonostante la Pioggia.
Vedi i 4 video presenti
nel portale.
IL DG CAGGIANELLI
"E' il momento
di riflettere"



IL NOVI PASSA
IN VANTAGGIO
NEL SECONDO
TEMPO

IL MASSA DILAGA
CONTRO IL POGGIOMARINO

ECCO LA LONGOBARDA
SALERNO

HALF MARATHON
LAGO PANTANO

MISTER MATTA
"Torneremo a
vincere"

ECCO LA FENIX
ARZANO

Un Secondo Tempo
straordinario del Team 
di Mister Cavaliere

DSS Casale - Valle di Suessola 4-2
Secondo Tempo

 
DSS CASALE ESCE A TESTA
ALTA CONTRO IL CERRETO

DSS CASALE LE OPININI
DELLO STAFF DIRIGENZIALE


ZONE ALTE QUADRIVIO
FINO ALLA FINE
MONTECORVINO PIU' INCISIVO


CLASSIFICA GIRONE D 
PRIMA CATEGORIA
Città di Mercogliano                      22
Sporting Accadia                          21
Savignanese                                19
Rocca San Felice                          19
Marzano                                      18
Paternopoli                                  14
Carotenuto                                   11
Manocalzati                                  11
Real San Martino Valle Caudina      11
Felice Scandone                            10
Lacedonia                                     10
Atletico Castelfranci                         9
Parco Aquilone                                8
Abellinum                                       5
Sporting Ariano                              5
Vallatese                                       5
DSS CASALE TREND
COSTANTE IN CLASSIFICA

MISTER DEL VECCHIO
GIRONE EQUILIBRATO

SAVIGNANESE COSTANTE
AL VERTICE


 
IL MURO FUTSAL
DILAGA CONTRO IL RAPOLLA
IL CAPUA VINCE
MA VALLE SUESSOLA
SFIORA IL PAREGGIO

3 RIGORI CONTESTATI
DAI GIOCATORI 
ECCO LE IMMAGINI

SAVIGNANESE
COSTANTE
NEL SECONDO TEMPO

clicca sulla foto per vedere
il video
ECCO ZONE ALTE
QUADRIVIO


IL MONTECORVINO ROVELLA
VINCE MA IL QUADRIVIO
SPLENDE


REAL SANFELICIANA
MERITA
LA VITTORIA

ECCO L'AUDAX
DUGENTA

MISTER DELLA MARRA
UN BUON MERCATO
A DICEMBRE


REAL SANFELICIANA
DILAGA

ECCO IL
SANT'AGNELLO

ECCO LA POLISPORTIVA
FANCIULLESCA

PORTICO DI CASERTA
RECORD DI SUCCESSI

Mister Moscariello 
(Stella Cioffi)
"Abbiamo giocato benissimo"

SAVIGNANESE SEMPRE NEL
GRUPPO DI TESTA

ECCO
LA POLISPORTIVA
BARONISSI

ASCEA - FORIA
PRIMO TEMPO D'ORO

ECCO IL VALLE DI SUESSOLA

 
Torna ai contenuti | Torna al menu